logo europe direct verona

EPAPFR

Progetto co- finanziato nell’ambito del Justice Programme 2014-2020 
Durata: 2 ottobre 2017 – 1° ottobre 2019

 

Project co-funded by the Justice Programme
2014-2020
Period: 2 October 2017 – 1 October 2019

Il progetto

Il progetto European platform for the access to personal and familial rights (EPAPFR) si pone l’obiettivo di facilitare il coordinamento e la collaborazione tra soggetti istituzionali e operatori giuridici, medici, del volontariato e della società civile in generale, al fine di rispondere in modo efficace a questioni di estrema attualità nell’ambito del diritto internazionale privato e del diritto dell’Unione europea in materia di famiglia.
Il progetto è co-finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del Civil Justice Programme 2014-2020, volto a contribuire allo sviluppo di uno spazio europeo di giustizia attraverso l’attuazione di azioni che presentano un evidente valore aggiunto europeo.
Il progetto si propone, da un lato, di approfondire lo studio dei regolamenti dell’Unione europea e delle convenzioni internazionali in materia di famiglia, in particolare la Direttiva 2008/52/CE del 21 maggio 2008 relativa a determinati aspetti della mediazione in materia civile e commerciale; il Regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale; la Convenzione dell’Aja del 19 ottobre 1996 sulla competenza, la legge applicabile, il riconoscimento, l’esecuzione e la cooperazione in materia di responsabilita’ genitoriale e di misure di protezione dei minori e il Regolamento (UE) n. 1259/2010 del Consiglio, del 20 dicembre 2010, relativo all’attuazione di una cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale.
Dall’altro, il progetto intende favorire la cooperazione tra operatori giuridici e dei servizi sociali specializzati nel diritto internazionale privato, con l’obiettivo di migliorare l’accesso dei singoli alla giustizia, aumentare la consapevolezza degli individui riguardo i loro diritti e le forme di tutela predisposte a livello internazionale, promuovere la formazione di professionisti in ambito giuridico e sociale, incoraggiare lo scambio di esperienze e buone pratiche tra gli attori presenti nei diversi paesi membri dell’Unione europea.

The project

The European platform for access to personal and family rights (EPAPFR) aims to help any person facing difficulties related to private international law issues on family matters in Europe (EU) by encouraging coordination and collaboration of legal, medical and social systems on Member States’ territory, whether they are associative or institutional entities.
This project is part of European Union Justice Programme, established for the period 2014-2020. The Justice Programme finances actions having a European added value, which contribute to the further development of a European judicial area.
The project EPAPFR supports the implementation of European instruments for private international law of the family, particularly Directive 2008/52/EC of 21 May 2008 on certain aspects of mediation in civil and commercial matters, Brussels II bis Regulation of 27 November 2003 on matrimonial and parental responsibility matters, the Hague Convention of 19 October 1996 on parental responsibility and children protection measures, and Rome III Regulation of 20 December 2010 implementing enhanced cooperation in the area of the law applicable to divorce and legal separation.
The project consists on putting in contact services for access to laws specialized in private international law, working closely with the end-users (persons concerned) in order to facilitate effective access to justice in the relevant field, to promote the training of professionals, to increase end-users’ awareness, to encourage exchange of experiences and knowledge between institutional actors coming from different Member States.

Partners

L’Università degli Studi di Verona è partner insieme a Association Femmes Informations Juridiques Internationales Rhône-Alpes (FIJI-RA, Francia), capofila del progetto, Université Jean Moulin Lyon III (Francia), Université de Liège (Belgio), International Social Service-Bulgaria, Association pour le droit des étrangers (ADDE, Belgio) e Deutsches Institut für Jugendhilfe und Familienrecht (DIJUF, Germania).

Partners

The project regroups several partners throughout Europe: the organization International Legal Information for Women (FIJI-RA, France), project coordinator, the University of Verona, the University Lyon 3, the University of Liège, the International Social Service in Bulgaria, the Belgian Association for the Right of Foreigners (ADDE) and the German Institute for Youth Protection and Family Law in Germany (DIJUF).

Gruppo di ricerca di UNIVR

Il gruppo di ricerca di UNIVR è coordinato dalla prof.ssa Maria Caterina BARUFFI (Responsabile Scientifico) e vede la partecipazione della prof.ssa Alessandra CORDIANO, della dott.ssa Caterina FRATEA, della dott.ssa Cinzia PERARO, della dott.ssa Marta GATTI e della dott.ssa Isolde QUADRANTI.

UNIVR Research Team

The UNIVR research team is led by Prof Maria Caterina BARUFFI (Scientific Coordinator) and is made up of Prof Alessandra CORDIANO, Dr Caterina FRATEA, Ms Cinzia PERARO, Ms Marta GATTI and Dr Isolde QUADRANTI.

Comitato tecnico

Sezione in aggiornamento

Technical Committee

Section under construction

×